Cosa vogliono comunicarci gli squilibri energetici?

I pensieri hanno il potere di condizionare la nostra salute ...
“Io non risolvo i miei problemi, cambio i miei pensieri ed i miei problemi si risolvono da soli”    Louise Hay

L’energia proveniente dal campo energetico universale affluisce in ciascuno dei nostri Chakra con un processo simile a dei vortici d’aria. Noi scambiamo continuamente energia con l’ambiente circostante  metabolizzandone una grande quantità  ed  elaborando tutta la coscienza connessa con l’energia che scorre attraverso di  noi.

Questo non è un compito facile e non  tutti siamo in grado di svolgerlo, in quanto l’insieme di informazioni che riceviamo potrebbe risultare eccessivo.

Il campo energetico umano è soggetto a variazioni dipendenti dalla stabilità mentale e psicologica del soggetto ed ogni Chakra è connesso con una parte del corpo e ad una particolare funzione psicologica.

Il materiale psicologico relativo a ciascun Chakra viene portato alla coscienza quando l’individuo aumenta il proprio flusso energetico proprio attraverso quel Chakra.

Per questo ciascuno di noi lavora a quello che è il suo processo di crescita del momento.

E’ importante aprire i Chakra e aumentare il nostro flusso energetico perché PIU’ ENERGIA LASCIAMO CIRCOLARE PIU’ SANI SIAMO, inoltre uno scarso flusso nel sistema energetico altera nella persona le sue percezioni, attutisce i suoi sentimenti, impedendole di vivere in maniera libera e piena.

Un fallimento ( sentimentale, lavorativo, finanziario, ecc.) causa in noi uno “shock” che, se interpretato  nella maniera sbagliata, genera senz’altro uno squilibrio nei Chakra dando origine a dei  veri e propri blocchi energetici che a lungo andare  possono far emergere  problemi di natura fisica o psicologica.

Questo tipo di esperienze, influisce sul nostro campo energetico e  questo, a sua volta,  sul nostro stato di salute. Quindi è importante fare attenzione a che tipo di pensieri produciamo, al tipo di persone che frequentiamo, alle esperienze che viviamo  ed a  qual è il nostro atteggiamento nell’affrontare la vita.

I pensieri però sono difficilmente controllabili e l’interpretazione degli eventi cambia da persona a persona, perché entrambi, come ho più volte accennato negli altri articoli,  sono il risultato del nostro  programma mentale (vedi Metodo INTEGRA®).

Intorno a ognuno di noi c'è un campo bioenergetico misterioso

In tutto questo l’aspetto animico svolge una funzione fondamentale. La nostra anima conosce esattamente il progetto che deve mettere in opera attraverso questa  vita terrena per potersi evolvere.

Tutte le volte che noi non seguiamo i suoi propositi, creiamo un conflitto, che si traduce in uno squilibrio energetico, spesso accompagnato da un senso di insoddisfazione nei confronti di uno o più aspetti della nostra vita. Quando si manifestano queste condizioni o un problema legato alla salute è  opportuno andare alla radice e cercare  di capire cosa ci stiano comunicando. 

Come abbiamo visto nell’articolo de “il sistema dei sette chakra principali”, ad ognuno di questi corrisponde una funzione psicologica ed una specifica parte del corpo, ad esempio, il terzo chakra, situato nel plesso solare, gestisce l’area del nostro corpo relativa allo stomaco, fegato, cistifellea ed il sistema nervoso. Da un punto di vista psicologico il suo buon funzionamento è in rapporto diretto con la vita emotiva dell’individuo. Detto questo è piuttosto “facile”, intuitivamente, risalire a quali possano essere le cause di un certo disagio ed è IMPORTANTE cominciare a lavorarci quanto prima per evitare che il problema si cronicizzi e richieda dei tempi di risoluzione più lunghi.