Cosa vogliono comunicarci gli squilibri energetici?

I pensieri hanno il potere di condizionare la nostra salute ...
“Io non risolvo i miei problemi, cambio i miei pensieri ed i miei problemi si risolvono da soli”    Louise Hay

L’energia proveniente dal campo energetico universale affluisce in ciascuno dei nostri Chakra con un processo simile a dei vortici d’aria. Noi scambiamo continuamente energia con l’ambiente circostante  metabolizzandone una grande quantità  ed  elaborando tutta la coscienza connessa con l’energia che scorre attraverso di  noi.

Questo non è un compito facile e non  tutti siamo in grado di svolgerlo, in quanto l’insieme di informazioni che riceviamo potrebbe risultare eccessivo.

Il campo energetico umano è soggetto a variazioni dipendenti dalla stabilità mentale e psicologica del soggetto ed ogni Chakra è connesso con una parte del corpo e ad una particolare funzione psicologica.

Il materiale psicologico relativo a ciascun Chakra viene portato alla coscienza quando l’individuo aumenta il proprio flusso energetico proprio attraverso quel Chakra.

Per questo ciascuno di noi lavora a quello che è il suo processo di crescita del momento.

E’ importante aprire i Chakra e aumentare il nostro flusso energetico perché PIU’ ENERGIA LASCIAMO CIRCOLARE PIU’ SANI SIAMO, inoltre uno scarso flusso nel sistema energetico altera nella persona le sue percezioni, attutisce i suoi sentimenti, impedendole di vivere in maniera libera e piena.

Un fallimento ( sentimentale, lavorativo, finanziario, ecc.) causa in noi uno “shock” che, se interpretato  nella maniera sbagliata, genera senz’altro uno squilibrio nei Chakra dando origine a dei  veri e propri blocchi energetici che a lungo andare  possono far emergere  problemi di natura fisica o psicologica.

Questo tipo di esperienze, influisce sul nostro campo energetico e  questo, a sua volta,  sul nostro stato di salute. Quindi è importante fare attenzione a che tipo di pensieri produciamo, al tipo di persone che frequentiamo, alle esperienze che viviamo  ed a  qual è il nostro atteggiamento nell’affrontare la vita.

I pensieri però sono difficilmente controllabili e l’interpretazione degli eventi cambia da persona a persona, perché entrambi, come ho più volte accennato negli altri articoli,  sono il risultato del nostro  programma mentale (vedi Metodo INTEGRA®).

Intorno a ognuno di noi c'è un campo bioenergetico misterioso

In tutto questo l’aspetto animico svolge una funzione fondamentale. La nostra anima conosce esattamente il progetto che deve mettere in opera attraverso questa  vita terrena per potersi evolvere.

Tutte le volte che noi non seguiamo i suoi propositi, creiamo un conflitto, che si traduce in uno squilibrio energetico, spesso accompagnato da un senso di insoddisfazione nei confronti di uno o più aspetti della nostra vita. Quando si manifestano queste condizioni o un problema legato alla salute è  opportuno andare alla radice e cercare  di capire cosa ci stiano comunicando. 

Come abbiamo visto nell’articolo de “il sistema dei sette chakra principali”, ad ognuno di questi corrisponde una funzione psicologica ed una specifica parte del corpo, ad esempio, il terzo chakra, situato nel plesso solare, gestisce l’area del nostro corpo relativa allo stomaco, fegato, cistifellea ed il sistema nervoso. Da un punto di vista psicologico il suo buon funzionamento è in rapporto diretto con la vita emotiva dell’individuo. Detto questo è piuttosto “facile”, intuitivamente, risalire a quali possano essere le cause di un certo disagio ed è IMPORTANTE cominciare a lavorarci quanto prima per evitare che il problema si cronicizzi e richieda dei tempi di risoluzione più lunghi.

La MISSIONE DI VITA e la realizzazione personale

Hiring the Heavens In-Depth Self-Study Video Course - Creative Mystic

“Dovete trovare quello che accende una luce dentro di voi, affinché voi, nel vostro modo unico, possiate illuminare il mondo.”  Oprah Winfrey

Tutti nasciamo con una propria missione di vita

In linea generale ognuno di noi nasce per contribuire a lasciare questo mondo un po’ meglio di come l’ha trovato o con lo scopo di risvegliare la coscienza degli altri, oltre ovviamente che per far evolvere la propria anima attraverso le esperienze che vive.

 Alcuni hanno l’opportunità di scoprirlo  da piccoli, altri in età più avanzata ed altri purtroppo, mai.

Per capire qual è la nostra missione di vita dobbiamo cercare di individuare le nostre aspirazioni, le nostre passioni e sviluppare i nostri talenti.

Purtroppo oggigiorno non sono molte le persone che hanno la fortuna di poter affermare di essere soddisfatte della propria vita in ogni suo aspetto. Questo perché esse non seguono il cammino indicato dalla loro anima o semplicemente perché per loro  non è ancora arrivato il momento per intraprendere la via della realizzazione personale. Non possiamo neanche sottovalutare il fatto che viviamo in una società che  ci programma per vivere in un modo standardizzato e che spesso fa di tutto per impedirci di pensare e  di realizzarci.

Se una persona  ignora questo passaggio, potrà soltanto continuare a vivere passivamente in una mediocrità imposta da altri, ma appena si “risveglierà”,  è molto probabile che in essa si innescherà un processo di trasformazione interiore che  la renderà capace di realizzare dei veri  miracoli nella propria vita.

Per fare alcuni esempi: un bimbo che scopre il suo talento per la musica e già all’età di sei anni  suona uno strumento o canta magistralmente, se porterà avanti la sua passione con rigoroso impegno e motivazione,  è possibile che da grande diventerà un artista di successo. La sua missione, probabilmente, sarà quella di allietare  attraverso la sua arte, la vita di tante persone e di ispirare  altri bambini.

Nel caso di Louise Hay invece, lei ha dovuto attendere più o meno quarantacinque anni e superare difficoltà  e conflitti di ogni genere, prima di decidersi di intraprendere un processo di trasformazione interiore che l’ha portata ad essere una scrittrice di fama internazionale, fondatrice dell’omonima casa editrice (Hay House) ed una delle figure  di spicco del pensiero positivo, dell’autoiauto e della crescita personale.  La sua missione di vita è stata quella di ispirare e migliorare, attraverso la sua esperienza, il suo talento e le sue opere  la vita di milioni di persone.

Non ci sono una regola ed un tempo uguali per tutti. La missione di vita,  possiamo scoprirla in qualsiasi modo ed a qualsiasi età ed essa,  se la si segue, non apporta dei benefici soltanto all’ interessato, ma al mondo intero.

Per capire la nostra missione, può aiutare molto svolgere un lavoro di introspezione. Dedicare anche pochi minuti al giorno alla meditazionevalutare se ci sentiamo soddisfatti e gratificati, osservare  ciò che ci accade e che tipo di persone  ci ruotano attorno, fare un resoconto della nostra vita e possibilmente mettere a punto un obiettivo che preveda una programmazione mentale diretta in tal senso (vedi Metodo INTEGRA®)

Una volta individuato lo scopo della nostra esistenza,  dobbiamo cominciare ad AGIRE, EVITARE DI PERDERE TEMPO e di farci condizionare dall’opinione di parenti, amici e dalla nostra vecchia programmazione mentale, che paradossalmente potranno fare di tutto per farci rimanere dove siamo.

Quindi, individuare la propria passione  in accordo con il nostro proposito di vita e portarla avanti con impegno, perseveranzamotivazione, condurrà ad ottenere dei risultati che daranno un senso alla nostra vita, facendoci sentire felici e realizzati.

The Five Steps To Becoming a Chi Master | by Aquarius Academy | Lightwork |  Medium

Chi guarda fuori, sogna. Chi guarda dentro, si risveglia. Carl G. Jung

CAMBIA LE TUE CREDENZE E LA TUA VITA CAMBIERA’

Fai ciò che hai sempre fatto ed otterrai ciò che hai sempre ottenuto… e forse anche un po’meno”
 

La nostra vita è il risultato dei nostri pensieri.

Questo è uno dei motivi per il quale spesso viviamo esperienze che non desideriamo: ci concentriamo TROPPO su ciò che ci fa paura e non vogliamo e TROPPO POCO  su ciò che ci fa star bene e desideriamo attrarre.

L’energia va dove si concentra l’attenzione e noi attraiamo ciò che vibra alla nostra stessa frequenza energetica. Quindi è facile capire il motivo per cui troppo frequentemente materializziamo proprio quello che non desideriamo.

La maggior parte dei nostri pensieri non la si può  controllare, perché deriva dall’interpretazione di noi stessi e degli eventi che ci accadono,  in base alla programmazione della  nostra mente subcosciente.

CAMBIA LE CREDENZE E LA TUA VITA CAMBIERA’

Nel  subconscio sono racchiuse le nostre credenze, convinzioni, abitudini. Esso non interpreta, esegue dei programmi che vi sono stati installati inconsapevolmente nel corso della  vita o addirittura prima ancora che nascessimo ( vedi  Metodo INTEGRA® ).

Durante la nostra esistenza  possiamo decidere di cambiare vita, vecchie abitudini e schemi di pensiero per svariati motivi: desiderio ardente di realizzare un desiderio, un problema di salute, un forte dolore emotivo, una situazione insopportabile, ecc.

Inevitabilmente il nuovo cammino,  si discosterà  completamente o quasi da quello precedente, portandoci  ad un livello superiore di crescita personale.

Quando noi cambiamo, tutto intorno a noi cambia,  a volte in modo radicale, a cominciare dal comportamento delle persone che normalmente frequentiamo.

Impossibile raggiungere un risultato se prima non avviene un cambiamento che parta da noi stessi e  coinvolga le nostre credenze, le nostre abitudini  ed il nostro modo di vedere le cose.

I risultati che desideriamo sono attratti dalla nuova persona in cui ci convertiamo.

 

“Cambia prima di essere costretto a farlo” Jack Walch Jr