Come realizzare i tuoi DESIDERI

 

“Il futuro appartiene a chi crede nella bellezza dei propri sogni”                                                                                                        E. Roosevelt

Se ti chiedessi di descrivere adesso, con vivida chiarezza  e precisione, DIECI cose che più desideri nella vita, ne saresti capace?

Sembra facile, ma non lo è. Mediamente le persone riescono a descriverne cinque o sei, questo perché non siamo abituati a desiderare, o meglio, crescendo, abbiamo perso questa “abilità”, ci rimane più facile concentrarci sulle paure e su cosa NON vogliamo.

Questo può risultare controproducente, dal momento che la mente non fa distinzione tra ciò che vogliamo e non vogliamo, ma si adopererà a  fornirci esattamente quella cosa su cui focalizziamo  di più i nostri pensieri e le nostre emozioni.

Per questo dovremmo prendere l’abitudine di desiderare  correttamente.

 

Sulla base delle mie esperienze, riporto di seguito alcuni punti che facilitano la realizzazione dei propri desideri:

  • L’obiettivo da raggiungere deve essere qualcosa di “sensato”, anche se molto ambizioso, realizzabile e possibilmente in accordo  con il proposito della propria anima, poiché questo darà la motivazione e la forza di volontà giuste per arrivare fino in fondo ed anche più facilmente;
  • se l’obiettivo  è troppo “grande” e comporta un enorme dispendio di energie e di tempo, meglio suddividerlo in “steps” più piccoli per raggiungerlo;
  • descrivere chiaramente nei minimi dettagli il risultato che vogliamo raggiungere (scriverlo);
  • scrivere il PERCHÉ vogliamo raggiungere un determinato obiettivo;
  • limitare il più possibile o astenersi dall’uso di tutte quelle sostanze che nuocciono la salute e che creano dipendenza (alcol, tabacco, ecc.);
  • svolgere una regolare attività fisica, meglio se aerobica;
  • consumare abbondanti quantità di acqua ( circa il 65-70% del nostro corpo è composto da acqua);
  • mangiare sano, tanta frutta e verdura prediligendo le proteine  vegetali o del pesce;
  • vivere nell’entusiasmo e nella gratitudine per quello che già si ha;
  • amarsi ed amare il prossimo;
  • sapersi perdonare e perdonare gli altri;
  • concentrarsi sulle soluzioni e NON su eventuali problemi, essendo consapevoli che in un modo o in un altro tutto si risolve nella maniera a noi più favorevole anche se non sappiamo come o apparentemente non sembra o non  capiamo il senso di ciò che ci sta accadendo;
  • cercare di risolvere i propri conflitti interiori che spesso sfociano in rabbia, odio, frustrazione, impotenza, ecc.;
  • disfarsi degli accordi Karmici, dei traumi, blocchi emozionali e credenze limitanti che possono intralciare il cammino verso il desiderio;
  • sviluppare l’ autodisciplina;
  • essere costanti e pazienti nel raggiungere l’obiettivo;
  • “Bombardare” costantemente la nostra mente di immagini e pensieri felici e potenzianti;
  • uscire dalla “zona di comfort”;
  • ignorare  le scuse sabotanti che ci impediscono di lavorare su  noi stessi e di proseguire con successo in direzione del desiderio (non ho tempo, non ho voglia, ho paura, ho da fare, ma che stupidaggine sto facendo,  tanto non funziona, non ci riuscirò mai, ecc);
  • cercare di trascorrere il nostro tempo con persone positive e che condividano i nostri stessi interessi ed ideali;
  • divertirsi in modo sano e prendere la vita meno seriamente;
  • mandare mentalmente e dettagliatamente all’ Universo l’intenzione di ciò che vogliamo realizzare, immaginarsi di vivere nell’emozione che proveremmo esaudendo il nostro desiderio. I momenti migliori per farlo sono la sera prima di addormentarsi e la mattina appena svegli;
  • essere consapevoli che nel mondo metafisico quantico il desiderio  è già realizzato ed al momento opportuno prenderà forma anche nel mondo materiale;
  • prendere le distanze e “sganciarsi” dal desiderio stesso;
  • imparare a far attenzione ai segnali che invia l’Universo (coincidenze, sincronicità…), che ci indicano se siamo nel cammino giusto;
  • persistere quando le cose non vanno come vorremmo;
  • NON PARLARE DEL PROPRIO DESIDERIO CON NESSUNO neanche con familiari o amici, a meno che non siano direttamente coinvolti e siamo sicuri che desiderino raggiungere l’obiettivo almeno quanto noi !!!
  • L'importanza di immaginazione e fantasia nello sviluppo cognitivo ...

L’immaginazione è più importante della conoscenza”  Albert Einstein